Parte del processo di volersi bene ed essere felici è accettare consapevolmente di non stare sempre bene.

Sembra un paradosso ma non dobbiamo vivere nell’illusione che ogni istante ci sentiremo bene solo perché abbiamo capito come approcciare le cose in maniera positiva e perché abbiamo le strategie per farlo.

Non sarà tutto rose e fiori ogni giorno.

Ci saranno giornate in cui ci sentiremo inevitabilmente “un po’ giù”: un cocktail biochimico sfavorevole per mille motivi, una serie di circostanze avverse…

D’altra parte, sarebbe impossibile ed impensabile riuscire ad apprezzare la Felicità se non fossimo consapevoli anche del suo opposto, la tristezza.

L’importante è non indulgere nell’infelicità.

Affrontarla, prenderne coscienza e poi allontanarla con decisione (con il potere dei nostri pensieri o con un vero e proprio calcio in c**o dipende da ognuno di noi e dalle circostanze, immagino).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: