Mi dicono che sono cambiata.
Mi dicono che sono più arrendevole, che non mi faccio più valere.

Immagino che dal di fuori si possa pensare che sia così.

La realtà è ben diversa. E c’è una valida spiegazione per questo cambio di “attitude“.
La realtà è che io scelgo ogni giorno quali battaglie combattere.

Perché ritengo poco utile e poco furbo spendere energie nel portare avanti battaglie che, per me, non abbiano un reale significato.

Cosa determina il significato e lo scopo delle mie battaglie? I miei valori.
Ed i miei principi, allora? Anche, nella misura in cui non sono fini a se stessi ma fondamenta dei valori stessi.

Quando una battaglia è necessaria per affermare uno dei miei valori, non esito a mettere in campo tutta me stessa: corpo, mente cuore e spirito.

Al contrario, se dovessi investire la mia energia in una battaglia per un principio fine a se stesso, per me sarebbe una battaglia persa in partenza, a prescindere dal risultato ottenuto.

Perchè alla fine della giornata, ciò che a me importa non è quante battaglie ho vinto o perso.

Non mi importa d’aver affermato la mia ragione “per principio”.

Mi importa d’essere felice.

E tu?

Scegli anche tu le tue battaglie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: