Ammettilo e soprattutto accettalo: la nostra educazione non ci ha mai dato una mano a diventare i leader della nostra vita.

Perchè da bambino ti hanno ripetuto N-mila volte che “l’erba VOGLIO non cresce neanche nel giardino del Re”.

E io la capisco la buona fede nel trasmettere questo insegnamento.
Ma hanno tralasciato di specificare che quella “regola” non deve valere per le azioni, per i desideri, per gli obiettivi.

Pensaci: il modo condizionale è quello che indica un evento o situazione che ha luogo solo se è soddisfatta una determinata condizione.
Nel momento preciso in cui utilizzi il verbo Vorrei, anzichè Voglio, per formulare un pensiero relativo ad un tuo obiettivo, stai già subordinando la realizzazione dello stesso a qualcos’altro, un fattore esterno di cui spesso e volentieri la tua mente addirittura attribuisce la responsabilità a qualcosa o qualcuno che non sia tu!
La forza del tuo obiettivo, nel momento stesso in cui l’hai concepito, risulta estremamente depotenziata.
Ora pensa invece all’indicativo: è il modo che è usato per i fatti, le azioni, le idee reali e sicuri.

E noi veniamo cresciuti come potenziali coltivatori di erba voglio, ma il più delle volte ci dimentichiamo di esserlo.

Se vuoi essere il leader della tua vita, allenati a meno condizionale e molto più indicativo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: