Sono pronta. Le valigie fatte. Da ieri pianifico passo per passo il mio viaggio.
“Ma in fondo devi solo andare a Reggio Emilia…” mi dicono in tanti (nota: io abito a mezzora di strada da RE).
Ma no, non andrò solo a Reggio.

Quando Livio Sgarbi, durante Una Volta per Tutte ci ha presentato questo corso l’ha definito “un viaggio all’inferno e ritorno”.
Una definizione senza dubbio forte, potente. Una definizione che per qualcuno può risultare anche spaventosa. Per me è risultata stimolante e sfidante e quando ci ha chiesto chi pensasse di partecipare a questa edizione ho immediatamente alzato il braccio, senza avere il benché minimo dubbio o ripensamento. Perché dalle sfide se ne esce sempre rinforzati e con nuove risorse potenziate. In una parola: migliori.

E piuttosto d’una vita in Purgatorio, un futuro che tende al Paradiso (non in accezione religiosa o ultraterrena, ma quotidiana) non vale un viaggio all’Inferno?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: